sabato 5 settembre 2015

...


Adoro le collane come Marvel Universe, Marvel Mix, Marvel World, Marvel Qualsiasialtraroba. Per una manciata di euro permettono di leggere un bel po' di roba, almeno 4 comic book al colpo, occasionalmente su buona carta e stampati bene.
Poco importa se poi nei fatti il fumetto in sé è poca roba, l'impressione di aver fatto un affarone basta a farmi produrre endorfine. E' capitato con il recente Marvel Mega 95 che raccoglie gli ultimi sei episodi della serie All-New Ultimates. Il fumetto si mantiene sul livello che gli avevo già riconosciuto, anche se il “vice” simil-Otomo Milonogiannis non è all’altezza del disegnatore titolare Pinna, che a sua volta in alcuni episodi non è stato coadiuvato dagli inchiostratori adatti (e anche lo sceneggiatore Fiffe gigioneggia più che in precedenza), e mi ha offerto il destro per questo post-pinailleur:
lo zombie risulta ferito/mutilato in parti diverse del corpo NELLA STESSA PAGINA (vabbè, forse rigenera ma allora perché risulta ancora più ferito nella vignetta in basso?!)
 
una "i" di meno. Capita.

13 commenti:

  1. Dovrebbero fare più collane del genere raccogliendo cose del passato remoto.
    E con tutte le i al posto giusto^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti qualche tempo fa hanno fatto uscire cose vecchie più o meno in questo formato (ma con carta di minore qualità tanto era roba vintage), tipo I Difensori. Adesso li vedo nelle fumetterie in vendita in blocco scontati, forse non hanno raccolto molto successo.

      Elimina
    2. Purtroppo no, diverse volte in casa Panini hanno affermato che le ristampe di materiale vintage non verranno più proposte nei formati di Marvel Collection e Marvel Saga. Un vero peccato, questo vuol dire solo ristampe a prezzi molto più alti (tipo Masterworks) o per qualcuno addirittura inaccesibili (Omnibus). Peccato, a me piacevano tanto, i miei soldi su quel fronte li hanno persi tutti.

      Elimina
    3. E' una strategia che posso capire, al grande pubblico certe cose vintage non interessano, solo che fare i Masterworks a 25€ (minimo, mi pare) e poi stamparli come quelli che ho preso io è un controsenso... dovrebbero essere dei volumi deluxe, no? Quindi stampati ALMENO decentemente, e invece il segno era "pixellati" anche lì.
      A parte il fatto che pure i brossurati da edicola non erano proprio regalati (6€, mi pare, per non molte pagine su carta di qualità non elevata).

      Elimina
    4. Guarda sarà questione di gusti però io la carta opaca dei Collection la preferisco alla lucida dei Masterworks, poi qui c'erano 7/8 storie classiche a 6 euro. I Masterworks a 25 non credo reggano il confronto, se non erro si aggirano su una anno di pubblicazioni originali a numero (quindi 12 + l'annual magari).

      No, no. Per me Collection tutta la vita :)

      Elimina
    5. Ah, ecco, io me ne ricordavo solo 4 a numero. Di sicuro i Masterworks sono prodotti di nicchia, "elitari", ma appunto per questo dovrebbero garantire una qualità minima che io non ho riscontrato nei pochi che ho, soprattutto a confronto coi relativi "Grandi Eroi Marvel" della Comic Art dalla qualità di stampa nitidissima.

      Elimina
    6. Sono andato a controllare uno dei Collection, presentavano sette storie a numero.

      Elimina
    7. Chissà che roba ho letto io. :D

      Elimina
  2. Dei Grandi Eroi Marvel ho il primo numero del Dr Strange. In effetti non vorrei fare il solito vecchietto dei Muppets, ma mi sembra che la situazione da allora sia peggiorata. Per 25.000 lire avevo la copertina rigida, bella rilegata bene, 272 pagine, 30 storie, ottima carta e una buona resa del colore. E una buona traduzione.
    Unico neo: è stampato al contrario! Cioè, devi CAPOVOLGERE il libro e iniziare a leggere dalla 4 di copertina. Dev'essere un difetto della mia copia, ma mi è sempre sembrato ganzo, un tocco surreale alla Dr. Strange. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acc... il Dottor Strange mi manca... non che vada in visibilio per Ditko, però sarebbe un bell'effetto nostalgia rivedere certe vignette che mi farebbero scattare la proverbiale Madeleine proustiana di quando lo leggevo da bambino in appendice all'Uomo Ragno.
      Le storie erano 30, certo, ma come nel caso di Capitan America e Iron Man erano lunghe la metà di quelle "classiche" di 24 tavole, come si evince anche dalla foliazione che citi. ;)
      Io ricordavo invece che i Grandi Eroi Marvel erano criticati per le traduzioni e io stesso mi ricordo di aver beccato qualche errorino (dopo uno scontro l'Uomo Ragno si consola di non essersi perso il "film", quando ovviamente faceva riferimento al fatto che non aveva sprecato la pellicola fotografica).
      Il difetto del tuo volume io lo avevo con quello di Watchmen della Rizzoli Milano Libri: smontato e rimontato adesso è normale...

      Elimina
    2. Io lo presi proprio per quel motivo "Proustiano"!
      Beh nelle traduzioni c'è sempre qualche cosettina... Nella storia di Strange "Ritorno al reame d'Incubo" la traduzione Corno parlava di una "Bestiaragno", mentre qui diventa una "Spinobestia" (più correttamente credo).
      Di Watchmen io presi il libro originale americano proprio perchè avevo letto su FDC un pezzo al veleno di pesce palla firmato da Lupoi, in cui stigmatizzava tra l'altro la traduzione della Milano Libri e, se non ricordo male,il fatto che su Corto Maltese non apparissero le pagine del finto libro "Under the Hood".

      Elimina
    3. E' vero, Under the Hood non venne pubblicato su Corto Maltese, dove oltretutto Watchmen fu occasionalmente spezzettato (10 tavole di un episodio su un inserto, altre 10 su un altro, le rimanenti su un altro ancora...) e ogni tanto ridimensionato per farci stare un riassunto.
      Tra gli errori di traduzione mi ricordo quando Rorschach rimugina sul fatto che "oggi è nato un Comico", mentre in originale era "morto". :D

      Elimina
    4. Ecco appunto... Quando uscì Il Corvo presi direttamente il libro originale senza stare a vedere le recensioni e così tagliai la testa al Corvo... perché alla fine sulle traduzioni aveva ragione Accolti Gil.
      Ora come ora poi, se non fosse per la spedizione di Ebay e per quell'orribile servizio con Preview che se non sbaglio fa Panini (esperienza orribile un paio di anni fa, molto meglio gli standing orders degli anni 80)... magari costerebbe anche meno del tradotto (male)!

      Elimina