martedì 8 settembre 2015

Fumettisti d'invenzione! - 93

Mi permetto di integrare il divertente e interessantissimo volume di Alfredo Castelli con altri “fumettisti d’invenzione” e simili.
In grassetto le categorie in cui ho inserito la singola segnalazione e la pagina di riferimento del testo originale.

CARTOONIST COME COPROTAGONISTA OCCASIONALE – ONE SHOTS IN PUBBLICAZIONI ANTOLOGICHE (pag. 56)

NOTTURNO
(Italia 1980, in Il Mago, © Berardi/Milazzo, noir)
Giancarlo Berardi (T), Ivo Milazzo (D)

Breve storia muta in cui un killer strangola un disegnatore di fumetti che illustra la sua stessa morte.
Le inquadrature adottate da Milazzo non consentono di identificare con chiarezza i due personaggi e non è possibile dire con certezza se l’assassino e il disegnatore sono ritratti della coppia Berardi-Milazzo.
Ivo Milazzo si autoritrasse invece senza dubbio nella storia breve Driiin del 1991 pubblicata su Comic Art (ma lì non c’era alcun dettaglio che portasse a immaginare la sua professione di fumettista).

Fuori tema: fumettisti non d’invenzione: citazioni, caricature, camei; fumetti biografici; metafumetti e autoreferenzialità; parodie
CITAZIONI, CARICATURE, CAMEI (pag. 61)

AMAZING ADVENTURES 
(Stati Uniti 1961, © Marvel Comics, fantastico)
Larry Lieber (T), Jack Kirby [Jacob Kurtzberg] e Steve Ditko (D)

Originariamente una collana che presentava storie di mostri, Amazing Adventures venne riesumata nel 1970 diventando una delle molte testate di supereroi della Marvel (inizialmente antologica).

…And the Juggernaut will get you …If you don’t watch out! in Amazing Adventures 16 (1972). Steve Englehart (T), Marie Severin e Frank McLaughlin (D)

THOR (IDEM)
(Stati Uniti 1962, in Journey into Mystery, © Marvel Comics, supereroi, fantasy)
Stan Lee [Stanley Lieber] e Larry Lieber (T), Jack Kirby [Jacob Kurtzberg] e Joe Sinnott (D)

Thor è nientemeno che il mitico dio del tuono scandinavo reinterpretato in chiave supereroistica da Lee e Kirby.

Firesword! in The Mighty Thor 207 (1972). Gerry Conway (T), John Buscema e Vince Colletta (D)

Insieme a Justice League of America 103 della DC Comics (che non cito in quanto la testata è già stata oggetto di questa rubrica oltre che del libro di Castelli) le due storie di queste testate Marvel pur avendo ognuna una trama autonoma condividono un’ambientazione comune (la parata di Halloween di Rutland) e addirittura una sottotrama in cui sono protagonisti gli autori Steve Englehart, Gerry Conway, Len Wein e sua moglie Glynis – in Amazing Adventures compaiono anche Roy e Jean Thomas. In ognuna delle tre storie c’è una gag con l’auto di Englehart.
In realtà una specie di crossover inter-compagnie era già stato fatto con Aquaman e Submariner, non coinvolgendo però fumettisti reali o d’invenzione.

Fuori tema: fumettisti non d’invenzione: citazioni, caricature, camei; fumetti biografici; metafumetti e autoreferenzialità; parodie
CITAZIONI, CARICATURE, CAMEI (pag. 61)

AVA
(Italia 1991, in Il Grifo, © Cavezzali, umorismo)
Massimo Cavezzali

Ava è una papera formosa e disinibita che si mette spesso nei guai a causa del suo sex appeal. Le storie di Ava presentano spesso rimandi al mondo dei fumetti e più in generale alla cultura pop e non mancano comparsate eccellenti (in un episodio incontra il pin up artist per eccellenza, Vargas).

Senza titolo. In Il Grifo 12 (1992). Massimo Cavezzali
Ava si trova in Oregon dove incontra nientemeno che Carl Barks, ritratto come uno scatenato combinaguai la cui disattenzione gli ha procurato parecchi problemi coi vicini. Cavezzali dimostra di conoscere la materia di cui sta parlando infarcendo la storia di alcuni dettagli significativi, come ad esempio i celebri quadri a olio che Barks dipingeva ritraendo la famiglia dei paperi.

Fuori tema: fumettisti non d’invenzione: citazioni, caricature, camei; fumetti biografici; metafumetti e autoreferenzialità; parodie
METAFUMETTI E AUTOREFERENZIALITA’ (pag. 64)

BRUCE J. HAWKER (IDEM)
(Belgio 1976, in Femmes d’Aoujurd’hui, © Vance/Éditions du Lombard, avventura)
William Vance [William Van Cutsem]

Bruce J. Hawker è un giovane capitano di Marina che nel 1800 si trova invischiato in un complotto che ne rovinerà la carriera e vivrà in seguito varie avventure.

Top Secret in Super Tintin 37 (1987). André-Paul Duchâteau (T), William Vance [William Van Cutsem] (D)
Breve storia umoristica: stavolta il segreto che deve custodire il protagonista non sono i piani di una nuova arma o documenti riservati ma la sua vera professione di fumettista!

2 commenti:

  1. Mi ricordo una storia di Bonvi(!) in cui lui (Bonvi), disegnato come nelle "Storie dello spazio profondo") era vittima dei suoi disegni "materializzati"... Chiedeva aiuto a Magnus(!) ma anche lui era nella stessa situazione... Non so se sta già nel libro di Castelli. Se non è un falso ricordo/incubo dovuto all'ingestione di troppi crostini al formaggio, dev'essere stato su un "Eureka" degli anni 70...

    Trovato!: Il titolo è "L'ora dello schizoide"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, già citato da Castelli nel libro ;)

      Elimina